H2biz - International Business HUB

Mauro Magnani

Rete Civica Miranese
Professionista
Editoria e media
MIRANO (VE) - Italia

Profili simili (136)

Agostino ...

alberto m...

Alberto R...


Alessandr...

Alessandr...

Alessandr...


Alessandr...

Alessia M...

Alessio G...


Alfonso P...

Alicia Fa...

Ambrogio ...


Andrea Gr...

Andrea Mo...

andrea salis


Angela Tr...

Anna Lomb...

annalisa ...


Visualizza tutti

  • Nome Azienda: Rete Civica Miranese
  • Nome e Cognome: Mauro Magnani
  • CAP: 30035
  • Città: MIRANO
  • Provincia: VE
  • Nazione: Italia
  • Lingua preferita: IT
  • Sito web: Non disponibile
  • Settore: Editoria e media

Descrizione

Direttore di Outsider News, la testata editoriale del Gruppo H2biz.

 

Curriculum vitae

"- Nel 1976: inizio l'attività di consulente finanziario che mi porterà negli anni fino alla Direzione Vendite di società di intermediazione finanziaria. - Nel 1987: inizia il mio lungo viaggio in Rete (Sublink, Fidonet, Videotel, AOL, Internet,,,). - Nel 1993: promotore e tra i soci fondatori di AUDIES
-
l'""Associazione Nazionale per la lotta alla sordità e la tutela dei diritti degli audiolesi"". Per i successivi dieci anni ne sarò il presidente. - Nel 1994: mi collego ad Internet con Mosaic grazie ad un Collgamento concessomi del Centro di Calcolo dell'Università di Venezia. - Nel 1995: nasce il mio primo sito in Internet; la ""Mauro Magnani's Finance Area""! Il sito sarà recensito dal Financial Times nel 1996 e da ""Milano Finanza"" nel 1997. Nello stesso anno creo anche ""AUDIES Web!"" uno dei primissimi siti italiani dedicati al settore del volontariato; - Nel 1998: organizzo le mie prime aste di documentazioni finanziarie d'epoca (scripofilia) su eBay.com; - Nel 2000: costituisco Finance Area Srl, startup per la vendita di scripofilia ed antiquariato cartaceo su Internet; - Nel 2004: aderisco a LinkedIN.com; - Nel 2005: inizio l'attività di scouting nel settore delle gare internazionali di ingegneria per conto di SGI STUDIO GALLI INGEGNERIA SPA; - Nel 2006: aderisco a Facebook.com; - Nel 2007: festeggio i miei primi venti anni ""telematici""! - Nel 2008: contribuisco in maniera determinante alla nascita del social network ""INNOVATORI"" [ http://innovatori.ning.com ] e partecipo per due anni al suo sviluppo in qualità di Community Manager; - Nel 2009: Socio fondatore e Vice Presidente dell'Associazione INNOVATORI. Fondo ""MIRANO Community Network"" il laboratorio per il social networking e l'informazione iperlocale. - Nel 2011: Sono fondatore del think tank ""CITTADINI DIGITALI. Siamo noi quelli che stiamo aspettando"". - da aprile 2015: Direttore di Outsider News, la testata editoriale del Gruppo H2biz."

 

Note

Direttore di Outsider News, la testata editoriale del Gruppo H2biz.

 


Avvio commercializzazione UAV CATEGORIA MINI (piccoli droni) in Italia.

Aerospazio

"Negli ultimi anni, le tecnologie legate allo sviluppo di sistemi UAV hanno subito una impennata rapidissima. In particolare lo sviluppo tecnologico nell'ambito della sensoristica, permette di equipaggiare UAV con molteplici carichi, nello spettro del visibile (camere digitali compatte o professionali), dell'infrarosso (camere termiche), camere multi spettrali fino ad arrivare a sensori più evoluti come ad esempio sensori LiDAR o per il monitoraggio della qualità dell'aria. Di seguito alcune applicazioni in ambito civile per gli UAV: - Sicurezza territoriale, delle frontiere e lotta ai narcotrafficanti. Gli Stati Uniti nel 2011 hanno iniziato una collaborazione col Messico per arginare il fenomeno dell'immigrazione clandestina e del traffico di sostanze stupefacenti attraverso il loro confine. L'esercito americano ha iniziato ad impiegare i propri aeromobili a pilotaggio remoto nei cieli del Paese vicino in seguito all'uccisione dell'agente dell'immigrazione Jaime Zapata, freddato da alcuni uomini armati nel Nord del Messico il 15 febbraio 2011. Le azioni congiunte USA-Messico sono state definite dai due presidenti Barack Obama e Felipe Calderòn, con la finalità di adottare una strategia aggressiva per mettere fine all'escalation di violenza dei trafficanti di droga (negli ultimi anni questa ""guerra"" silenziosa ha causato circa 34 000 vittime). Gli UAV verranno impiegati per segnalare i movimenti e la forza numerica dei narcotrafficanti, informazioni che vengono subito comunicate agli agenti sul territorio. - Monitoraggio centrali termoelettriche e impianti industriali. Gli UAV possono essere utilizzati anche per monitorare nel tempo gli impianti di produzione di energia elettrica, o più in generale impianti industriali, utilizzando degli appositi sensori (termocamere, camere multispettrali ecc.). - Telerilevamento Il telerilevamento, in inglese Remote Sensing, è la disciplina tecnico-scientifica o scienza applicata con finalità diagnostico-investigative che permette di ricavare informazioni, qualitative e quantitative, sull'ambiente e su oggetti posti a distanza da un sensore mediante misure di radiazione elettromagnetica (emessa, riflessa o trasmessa) che interagisce con le superfici fisiche di interesse. Grazie alla possibilità di volare anche a quote molto basse e di disporre di sensori di piccole dimensioni ma di buona qualità, gli UAV (APPARTENENTI IN PARTICOLARE ALLA CATEGORIA MINI) possono essere utilizzati per applicazioni legate al telerilevamento quali la creazione di mappe di vigore di colture agricole e monitoraggio dello stato di salute della vegetazione, la creazione di mappe di copertura e uso del suolo, per l'analisi e il supporto nelle fasi immediatamente successive a calamità naturali oppure per il monitoraggio e la mappatura delle dispersioni termiche di edifici (case, capannoni, impianti industriali) privati e pubblici in un periodo, come quello attuale, in cui si parla molto di sviluppo sostenibile e perdita di terreno da destinare ad aree verdi. - Aerofotogrammetria e rilievo dell'architettura. La fotogrammetria è una tecnica di rilievo che permette di acquisire dei dati metrici di un oggetto (forma e posizione) tramite l'acquisizione e l'analisi di una coppia di fotogrammi stereometrici. Con l'avvento delle camere digitali di ridotte dimensioni (compatte o reflex), ma che possono garantire un elevato standard qualitativo relativamente all'immagine prodotta, la fotogrammetria può essere accostata agli UAV e al loro utilizzo per la creazione di Modelli digitali del terreno (DTM), produzione ortofoto e, allo stesso tempo, per il rilievo architettonico di infrastrutture ed edifici per la creazione di modelli 3D. - Monitoraggio ambientale e calamità naturali. Gli UAV sono stati accostati in maniera diretta al monitoraggio ambientale e delle aree colpite gravemente da terremoti e inondazioni. Un esempio sono gli UAV americani Global Hawk che hanno sorvolato la Centrale nucleare di Fukushima Dai-ichi, in Giappone, addentrandosi nella zona vietata (""no go zone""), col fine di monitorare i reattori dopo le esplosioni causate dal terremoto del Tōhoku del 2011, scattando anche foto con i sensori a infrarossi[11]. L'alta radioattività rendeva infatti impossibile l'avvicinamento degli esseri umani. - Biodiversità e monitoraggio fauna. Gli UAV possono essere utilizzati per il monitoraggio degli animali selvatici e il controllo numerico periodico per quelle specie con un alto tasso di riproduzione che potrebbero essere un problema sia per la biodiversità dell'ambiente in cui vivono sia per quanto riguarda i danni economici causati alle produzioni agricole e zootecniche presenti sul territorio. - Operazioni di ricerca e soccorso Gli UAV possono svolgere un ruolo importante nelle operazioni di ricerca e soccorso consentendo di effettuare delle ricognizioni in tempi rapidi, in particolare a seguito del verificarsi di situazioni di emergenza."