H2biz - International Business HUB

Via della Seta: H2biz partecipa alla privatizzazione del porto di Salonicco

Via della Seta: H2biz partecipa alla privatizzazione del porto di Salonicco

Il Gruppo H2biz, attraverso Rete Fornitori, parteciperà alla privatizzazione dei servizi di terra del porto di Salonicco. Il governo greco ha concordato con l’Unione Europea la vendita di alcune infrastrutture strategiche in cambio di aiuti finanziari. Tra queste figurano i porti del Pireo e di Salonicco.


Il porto di Salonicco è uno snodo strategico per la Nuova Via della Seta, il progetto internazionale che punta a integrare Asia, Africa e Europa via terra e via mare, e per le interconnessioni con la dorsale balcanica.

Il porto di Salonicco è il secondo della Grecia e ha una posizione strategica nel Mediterraneo orientale essendo situato all’incrocio delle principali reti di trasporto terrestre: Est-Ovest tramite l’autostrada Egnatia; Sud-Nord attraverso la rete autostradale P.A.Th.E., V e X corridoi europei. Inoltre, il porto si trova a 16 chilometri dall’aeroporto internazionale di “Macedonia” e ad un chilometro dalla stazione ferroviaria.

La privatizzazione prevede due livelli:

- l’asta per la vendita del porto (valore 1,1 miliardi, vinto da un consorzio a guida tedesca che ha formalizzato l’offerta più alta per il controllo del 65% delle azioni);

- l’asta per la gestione dei servizi di terra (movimentazione passeggeri a terra, movimentazione merci, somministrazione alimenti e bevande, intrattenimento, telecomunicazioni, centri commerciali, approvvigionamento idrico ed elettrico, fornitura apparecchiature elettromedicali per clinica portuale, impiantistica portuale, gestione rifiuti, gestione depositi bagagli, servizi di accoglienza e turismo, servizi alla persona e servizi alle imprese, servizi di sicurezza, marketing e pubbliche relazioni) .

A questo secondo bando, i cui termini sono in corso di definizione, parteciperà Rete Fornitori, la rete di fornitori italiani costituita da H2biz nel 2011 e che attualmente conta 6.100 operatori in 47 settori merceologici.

Per vincere il bando il Gruppo H2biz punterà sulle economie di scala che una rete di operatori così numerosa è in grado di generare e sul vantaggio di poter gestire tutti i servizi attraverso un’unica cabina di regia.

Se appartieni a uno dei settori oggetto di privatizzazione, conttata la centrale operativa H2biz, clicca qui

Ufficio Stampa H2biz
Info e contatti



Streaming

Mauro Broda Vicepresidente IDI RICERCA PARTNER PER REALIZZAZIONE RIVISTA Organizzazione internazionale ispirata all’azione diplomatica e all’economia mondiale, ha in progetto la realizzazione di una rivista on line da denominarsi "L’Osservatorio Diplomatico & Consolare” destinata al mondo diplomatico, alle aziende e ai professionisti consulenti economici internazionali. Accanto all’edizione on line, è stata progettata anche una pubblicazione cartacea che raccoglierà la pubblicità generale e sarà diffusa in Italia e all’estero presso le varie ambasciate, consolati, organizzazioni internazionali, pubbliche amministrazioni, imprenditoria, professionisti, ecc. Cerchiamo pertanto collaborazione tra gli editori, giornalisti, simpatizzanti interessati a collaborare e in particolare a finanziare il progetto. Il ritorno economico per i finanziatori avverrà per mezzo della pubblicità. Per maggiori informazioni: info.losservatorediplomatico@gmail.com
Cassandra Gnatta ha modificato il suo profilo
Giovanni Sodano ha modificato il suo profilo
Filippo Perfetti ha modificato il suo profilo

Marketplace

Eventi