H2biz - International Business HUB
Ricerca e Innovazione - Bracco SpA
Ricerca e Innovazione - Bracco SpA

Fornitore      Bracco Spa

Settore: Chimica e plastica


Condividi   |   Consiglia   |   Inoltra


Il Gruppo Bracco, attivo dal 1927 nei settori della chimica e della farmaceutica, dedica consistenti risorse a ricerca, sviluppo pre - clinico e clinico dei Mezzi di Contrasto per l’imaging in vivo.

I MdC sono utilizzati in associazione alle rispettive apparecchiature per ottenere informazioni migliori e più accurate, sia per le diagnosi sia per il monitoraggio di procedure di interventistica minimamente invasiva. In particolare, lo sviluppo tecnologico delle apparecchiature con l’utilizzo di MdC ha permesso di raggiungere performance molto elevate di accuratezza diagnostica e monitoraggio degli interventi per la maggior parte delle patologie.

La prima molecola: Iopamidolo, scoperta e sviluppata da Bracco nel 1981, è stata seguita da altri MdC inventati, sviluppati e commercializzati integralmente da Bracco per le principali modalità diagnostiche: Raggi X, Risonanza Magnetica, Ultrasuoni e Medicina Nucleare.

Negli ultimi anni si sono anche aggiunte aree di competenza e di ricerca in settori collegati all’imaging in vivo, quali i sistemi automatici per la somministrazione dei MdC, presso i laboratori di Acist a Minneapolis negli USA, e i software medicali dedicati all'interpretazione delle immagini prodotte. Queste attività di ricerca hanno un preciso obiettivo: migliorare e facilitare l’accuratezza diagnostica e gli iter terapeutici per giungere a una migliore cura del paziente.

Le attività di ricerca e sviluppo sono organizzate e svolte presso i centri di Colleretto Giacosa, vicino a Ivrea, (CRB – Centro Ricerche Bracco), Ginevra (Bracco Suisse S.A.) e Princeton, USA, (headquarter ricerca clinica), che formano una rete interdipendente di know - how tra le più importanti al mondo. I tre centri – le cui competenze si fondono e crescono orientate verso l’innovazione continua – operano in modo coordinato.