H2biz - International Business HUB

Nasce la Biz China Data Bank, l'infrastruttura di Big Data Storage H2biz a Pechino

Nasce la Biz China Data Bank, l'infrastruttura di Big Data Storage H2biz a Pechino

Operativa la Biz China Data Bank, la nuova infrastruttura di Big Data Storage del Gruppo H2biz a Pechino.


In grado di gestire fino a 30.000 terabyte di dati (30,7 milioni di gigabyte), il datacenter è costituito da una rete di server posizionati in tre bunker a prova di eventi di forza maggiore (terremoti, allagamenti).

La nuova infrastuttura ha il compito di immagazzinare e distribuire la grande mole di dati gestiti dai sistemi Big Data di H2biz con i più elevati standard di sicurezza.

La scelta di costruire il datacenter a Pechino è motivata dalla crescente operatività di H2biz sul mercato cinese in prospettiva della partenza della Nuova Via della Seta, il progetto internazionale che punta a integrare il traffico merci di Asia, Africa e Europa via terra e via mare.


Il modello Big Data H2biz

Con l'obiettivo di integrare i vantaggi dei Big Data nell'operatività di un HUB, H2biz ha sviluppato un'applicazione di analisi ed elaborazione dinamica dei dati (denominata "BizData") in grado di incrociare e aggregare tutte le informazioni disponibili in formato anonimo (a garanzia della privacy degli iscritti).

H2biz non vende i dati (statici o dinamici) in suo possesso a terzi.

La piattaforma BizData H2biz mette a disposizione degli iscritti una serie di funzioni per analizzare, elaborare e aggregare tutti i dati in formato anomimo da utilizzare a supporto di decisioni operative (es: posizionare o meno un prodotto sul mercato, verificare il numero di operatori potenzialmente interessati ad una determinata azione/prodotto) e/o per effettuare operazioni di marketing mirato gestiste sempre da H2biz (i dati personali e di contatto dei singoli iscritti non saranno accessibili). 

E' possibile effettuare delle ricerche di mercato virtuali, individuare degli utenti da coinvolgere in un'azione opertiva, verificare il posizionamento dei competitor, analizzare l'esito di operazioni effetuate da altri operatori da usare come modello, verificare l'indice di rischio di un settore o di un paese rispetto ad una determinata azione.


I vantaggi dei Big Data H2biz

Il modello Big Data H2biz si differenzia da quello prevalente sul mercato, dovendo conciliare le esigenze di privacy degli iscritti con l'obiettivo di generare fatturato per gli iscritti (core business H2biz).

La piattaforma BizData H2biz presenta i seguenti vantaggi:

- analisi e elaborazione dei dati in formato anonimo
- grande volume e profondità di dati operativi disponibili 
(click, operazioni e transazioni di oltre 600.000 iscritti)
- nessuna cessione di dati a terzi (i dati e le query vengono utilizzati all'interno di H2biz)
- possibilità di effettuare ricerche di mercato virtuali incorciando più di 140 variabili
- piattaforma integrata in un HUB in grado di gestire le azioni operative derivanti dell'esito dell'analisi.


Ufficio Stampa H2biz
Informazioni e contatti



Streaming

Veronica Artioli ha modificato il suo profilo
eurotalenti Scopri come diventare un #InnovationProjectManagerEuroprogettista certificato! Certifica con noi le tue competenze e accelera il tuo percorso di carriera. Entra nel Team degli Europrogettisti certificati, potrai essere subito inserito nel #Laboratorio europrogettuale già attivo e che necessita di ben n. 10 Europrogettisti certificati. www..it La figura dell' #InnovationProjectManagerEuroprogettista è destinato alle #imprese che vogliono acquisire consulenze professionali finalizzate a sostenere processi di sviluppo e trasformazione con i nuovi Bandi Europei 2019-2020 destinati alle #PMI
Home - EuroTalenti
EUROTALENTICentro Formazione EuropeaCENTRO FORMAZIONE EUROPEAEUROTALENTIVEDI I CORSI DISPONIBILILEGGI DI PIU'ISCRIVITIPROSPETTIVE ProfessionaliMaster in EUROPROGETTAZIONE Varie Sedi in Tutta ITALIAOpportunita di LAVOROScegli …
Outsider News Noi cinquantenni, la generazione cerniera tra due mondi che non si parlano http://www.outsidernews.it/noi-cinquantenni-la-generazione-cerniera-tra-due-mondi-che-non-si-parlano/
Noi cinquantenni, la generazione cerniera tra due mondi che non si parlano | Outsider News - Media Company 4.0
Noi, quelli della generazione cerniera, da piccoli, dai 5 anni in su, abbiamo cominciato a scrivere usando il pennino. Il banco dove stavamo seduti per molte, troppe ore al giorno, aveva un foro dove inserire il calamaio o l'inchiostro, e la penna era una specie di stiletto appuntito, forse già di plastica, anche se non sono sicuro che la plastica esistesse già. Difficile rendere fino in fondo le differenze tra adesso ed allora, quindi avviso gli under 35 che continueranno a leggere del forte rischio di problemi di incomunicabilità.

Marketplace

Eventi