H2biz - International Business HUB

EUROPURE

Giuseppe Ingiaimo
Azienda
Salute e Benessere
LICATA (AG) - Italia

Profili simili (13)

Alka Medical

CERCOSANO

FLY TIKAM


IGEA CPS

Invidia

NLP


No Profit

Officinali

Orthosanit


Raggio di...

Rete Acqu...

system3dcage


Xango

Visualizza tutti

  • Nome Azienda: Giuseppe Ingiaimo
  • Nome e Cognome: EUROPURE
  • CAP: 92027
  • Città: LICATA
  • Provincia: AG
  • Nazione: Italia
  • Lingua preferita: IT
  • Sito web: http://www.europure.it
  • Settore: Salute e Benessere

Descrizione

Costruzione di Dissalatori Agricoli, Purificatori acqua di rete, dissalatori nautici, addolcitori, dissalatori civili ed industriali.

 

Note

Costruzione di Dissalatori Agricoli, Purificatori acqua di rete, dissalatori nautici, addolcitori, dissalatori civili ed industriali.

 


AQUA Net

Salute e Benessere

"Il progetto prevede la costituzione di una rete di Speciali Negozi Automatici (inizialmente 10) dove il cliente potrà acquistare ""alla spina"" da speciali distributori automatici ed a prezzi molto competitivi una serie di prodotti di larghissimo consumo correlati all'acqua di qualità sia per uso potabile che per usi tecnici e tecnico-scientifici. Presso gli stessi Negozi inoltre, tramite speciali tecnologie, si venderanno anche potabilizzatori, filtri, addolcitori ed altri apparecchi ed impianti per il trattamento delle acque per ogni uso, materiali di consumo e ricambi per gli stessi e tanti altri prodotti correlati all'acqua attualmente già venduti dal negozio online 'AQUA e-Shop'. Il progetto Aqua Net quindi consiste nella creazione di una rete di negozi ad insegna 'AQUA Shop' a partire dal primo negozio-pilota da aprire a Licata. Il format messo a punto impone la condizione di aprire in località in possesso di determinati requisiti. In Sicilia, sono 44 i comuni che possiedono tali requisiti. Il programma da sviluppare prevede di aprire nei primi 5 anni un totale di 10 negozi diretti e nei 3 anni successivi raddoppiare il numero di negozi diretti portandoli in totale a 20 dopo di che iniziare a vendere il format ed iniziare ad aprire i nuovi negozi anche fuori dalla Sicilia ed anche tramite affiliazione in franchising. In ogni caso, laddove apre uno di questi punti vendita, esso genera immancabilmente i seguenti benefici: -risparmio economico notevole per le famiglie che non saranno più costrette a consumare acqua in bottiglia per bere e spesso anche per cucinare; -rispetto per la salute delle persone che potranno consumare sempre prodotti di qualità estrema; -comodità e praticità per i consumatori i quali potranno acquistare presso i punti vendita AQUA Shop a qualsiasi orario ed in qualsiasi giornata, -rispetto per l'ambiente perchè si ridurrà la massa di bottiglie di plastica vuote che attualmente viene scaricata nell'ambiente; -riduzione dell'inquinamento atmosferico per via dei minori trasporti di acqua imbottigliata da una parte all'altra del Paese; -rispetto per l'ambiente perchè nei luoghi dove verrà attivata la convenzione, si incentiverà parecchio la raccolta differenziata dei R.S.U.; -contributo notevole al ripopolamento dei centri storici delle città desertificati dall'apertura sconsiderata di grossi centri commerciali; -ulteriore risparmio per le famiglie per via della possibilità di ricaricare GRATIS la propria AquaCard. Per l'avvio operativo del progetto, occorre semplicemente riuscire ad aprire il primo Negozio Pilota a Licata per poi passare all'apertura dei nuovi punti vendita nei centri circostanti espandendo a macchia d'olio l'area di diffusione dell'iniziativa. I primi 20 AQUA Shops verranno aperti come negozi diretti. Man mano che la rete crescerà, con l'aumentare della credibilità e della visibilità sarà possibile aprire nuovi punti vendita anche in franchising. I punti di forza del progetto: -promotore e gruppo di gestione inseriti da oltre 30 anni in questo settore ed in possesso di un solido know-how sia tecnico che commerciale; -la possibilità di partire da una zona in cui la mancanza di acqua e di acqua di qualità è un fatto ormai storicamente conclamato che ha finito con l'influire anche su numerosi aspetti caratteriali dei cittadini del posto; -un sistema completamente innovativo che permette di aprire dei negozi 'Automatici' ossia dei punti vendita in cui non sarà necessaria la presenza di personale il quale potrà essere in negozio solo per poche ore pomeridiane per assolvere ad alcuni compiti precisi quali la vendita di prodotti per il trattamento acque e la ricarica delle AquaCard; -l'applicazione di tecnologie avanzatissime ed affidabilissime che permettono di offrire un servizio d'eccellenza e dei prodotti di qualità insuperabile a prezzi imbattibili; -la perfetta scalabilità del progetto che permette di aprire il primo punto vendita con un investimento molto contenuto per poi passare gradualmente all'apertura dei nuovi centri reinvestendo gli utili realizzati; -un altissimo rapporto di redditività dei prodotti trattati che permette di applicare ricarichi elevatissimi (nell'ordine del 1000% pur mantenendo i prezzi di vendita estremamente competitivi; -il mercato dell'acqua è veramente di dimensioni enormi e poiché essa è un bene essenziale, la sua domanda non potrà mai conoscere crisi nel tempo; -la creazione di opportunità di lavoro e di guadagno. Le debolezze: -la assoluta novità delle modalità di vendita che potrebbero rappresentare un freno all'acquisizione di nuova clientela; -il rischio di arrivo in zona di nuovi players che potrebbe ridurre il richiamo esercitato nei confronti della nuova clientela; -il rischio di azioni promozionali da parte dei rivenditori di acqua imbottigliata che potrebbero ridurre le potenzialità di sviluppo del mercato dell'acqua purificata alla spina; -il rischio di azioni di disturbo da parte dei gestori del servizio idrico integrato, messe in atto per poter subentrare nel business; I fatturati attesi Lo sviluppo del programma, con la graduale apertura dei nuovi punti vendita, porterà ad ampliare il bacino di utenza e questo, di conseguenza farà crescere anche il fatturato atteso. In particolare l'andamento del fatturato nei primi 5 anni sarà così ripartito: 1° anno: 405.000 € 2° anno: 1.014.000 € 3° anno 2.100.000 € 4° anno: 3.400.000 € 5° anno: 5.600.000 € I fabbisogni finanziari Per l'avvio di questo progetto è previsto un fabbisogno finanziario di 50.000 Euro per l'apertura del primo Negozio. Saranno utilizzati anche alcuni investimenti già effettuati in precedenza dai promotori. Per il proseguimento del progetto consistente nell'apertura degli altri punti vendita non saranno necessari altri apporti di capitale esterno perchè si investirà una parte del ricavato dall'attività del primo anno e degli anni successivi. Il finanziamento di 50.000 Euro verrà restituito al 4° anno al socio finanziatore. Modalità del finanziamento cercato Considerato lo stadio in cui il progetto si trova, siamo alla ricerca di una jont venture con possibilità di exit a partire dal 4° anno. Per questa ragione, offriamo una quota fino al 30% della NewCo che si farà carico della realizzazione e sviluppo del progetto."