H2biz - International Business HUB

Marco Olivieri

Resp. Ufficio Stampa Marco Olivieri
Professionista
Giornalista
Messina (ME) - Italia

Profili simili (33)

Adriana A...

Alessandr...

Anna Scolari


Arcangelo...

Barbara G...

Eustachio...


Fabio Mazzeo

Felice Monda

Francesca...


Franco Rina

Giovanni ...

Guido Gag...


Irma Mart...

Januaria ...

Loretta B...


lucrezia ...

Maria Bea...

Marina Ma...


Visualizza tutti

Descrizione

Giornalista professionista e dottore di ricerca, sono autore della monografia “La memoria degli altri. Il cinema di Roberto Andò” (Edizioni Kaplan 2013 e 2017, anche ebook), curatore del volume “Le confessioni” (Skira 2016) e, con Anna Paparcone, autore del libro “Marco Tullio Giordana. Una poetica civile in forma di cinema” (Rubbettino 2017). Collaboro con «la Repubblica» – edizione di Palermo e con la testata on line “Outsider News”, sono direttore responsabile del sito http://www.carteggiletterari.it e componente del comitato scientifico di “Carteggi letterari le edizioni”. Ho scritto saggi per la casa editrice Leo S. Olschki e articoli per «Cinema e Storia» di Rubbettino, «il venerdì di Repubblica», «Ciak», «Doppiozero».
Mi occupo di Uffici Stampa, Cultura, Politica, Società, Terzo Settore.
Ho vinto nel 2014 il premio “Giornalismo siciliano: l’addetto stampa dell’anno” per la sezione No profit e sono intervenuto, come relatore, in conferenze universitarie nazionali e internazionali.

 

Curriculum vitae

Sono giornalista professionista e Dottore di Ricerca in Storia delle dottrine politiche.

Critico teatrale e collaboratore di Spettacoli e Cultura per “la Repubblica – edizione di Palermo” (dal 2003), sono stato critico cinematografico del settimanale “Centonove” e sono direttore responsabile del Web Magazine “Carteggi letterari – Critica e Dintorni” (http://www.carteggiletterari.it/) e componente del comitato scientifico di “Carteggi letterari le edizioni“.

Dal 2003 svolgo attività di ufficio stampa e di direzione responsabile di testate nell’ambito della comunicazione sociale. Ho vinto il Premio “Giornalismo siciliano: l’addetto stampa dell’anno 2014” per la sezione No profit, come addetto stampa del Cesv – Centro Servizi per il Volontariato di Messina (2003-2015). Inoltre, ho curato l’Ufficio stampa per un candidato sindaco, risultato vincitore, e per un partito politico, oltre a un’esperienza formativa all’ufficio stampa del ministero dei Lavori Pubblici.

Scrivo per la testata “Outsider News” (http://www.outsidernews.net/author/marco-olivieri/) e ho pubblicato per Olschki Editore su Jeremy Bentham e scritto per “il Venerdì di Repubblica”, “Il Giornale di Sicilia” (cronaca, politica, società e cultura), “I Siciliani”, “Vita”, “Diari di Cineclub”, in esclusiva per il mensile “Ciak” (aprile 2016, dal set del film “Le confessioni”), per la testata di studi interdisciplinari “Cinema e Storia” (Rubbettino, 2016), per la rivista “Eidos – Cinema Psyche Arti Visive” e per “Doppiozero”, diretto da Marco Belpoliti (gennaio 2017).

Ho curato l’Ufficio Stampa dei film “The Elevator” di Massimo Coglitore e “A proposito di Franco” di Gaetano Di Lorenzo e della storica rassegna “Fotogramma d’Oro” e un programma culturale (“Station”), per l’emittente Antenna del Mediterraneo, con interviste video a Elio, Sabina Guzzanti, Nadia Terranova, Lorenza Indovina, Maurizio Marchetti, e un programma di interviste politiche.

In particolare, sono intervenuto in conferenze universitarie nazionali e internazionali come relatore e sono autore del libro “La memoria degli altri. Il cinema di Roberto Andò” (Edizioni Kaplan, 2013 e 2017). Ho presentato in molte occasioni il volume assieme a R. Andò – compresi il Museo Nazionale del Cinema di Torino (Bibliomediateca “Mario Gromo”), l’Università Iulm di Milano e la Libreria del Cinema di Roma – con Marco Tullio Giordana, Gianni Canova, Alessandra Levantesi Kezich, Rosamaria Salvatore (Università di Padova), Sandro Volpe (Università di Palermo), Franco Prono e Silvio Alovisio (Università di Torino). Nel 2012 e nel 2014 sono intervenuto sul cinema di Andò all’Università di Yale, partecipando al settimo e nono Yale Festival of Italian Cinema.

Sono il curatore del libro “Le confessioni”, sceneggiatura di Roberto Andò e Angelo Pasquini (Skira, 2016). Il volume contiene le fotografie di Lia Pasqualino e, a cura mia, un commento critico, le interviste a regista e sceneggiatore del film e al protagonista Toni Servillo. Il libro edito da Skira è stato presentato il 14 giugno 2016, all’Auditorium del Palazzo delle Esposizioni di Roma, in un incontro da me moderato con Roberto Andò, Angelo Pasquini, Fabrizio Barca, Vito Mancuso, Salvatore Silvano Nigro e Toni Servillo.

Oltre alla versione aggiornata del volume per Edizioni Kaplan “La memoria degli altri. Il cinema di Roberto Andò” (http://www.edizionikaplan.com/book.php?id=133), adesso anche ebook (leggi), nell’aprile 2017 è stato pubblicato un nuovo libro ed ebook, per Rubbettino, scritto da me e da Anna Paparcone (Bucknell University): “Marco Tullio Giordana. Una poetica civile in forma di cinema” (http://www.store.rubbettinoeditore.it/cinema-radio-e-televisione/marco-tullio-giordana.html).

Dal 19 al 22 aprile 2017, all'annuale Conferenza sul cinema italiano dell’Indiana University, promossa dal professore Antonio Carlo Vitti, ho presentato in un simposio il cinema di R. Andò (ospite d’onore dell’ottava edizione), con un intervento sul tema Dal Manoscritto a Le confessioni: memoria e segreto nel cinema di Roberto Andò, e ho partecipato a una tavola rotonda sul cinema di M.T. Giordana in relazione al nuovo libro.
Io e Anna Paparcone – con il regista e il direttore della collana di Rubbettino Cinema Christian Uva (Università Roma Tre) – abbiamo presentato “Marco Tullio Giordana. Una poetica civile in forma di cinema” al Salone Internazionale del Libro di Torino il 21 maggio 2017, nello Spazio Incontri, con un secondo momento nella Sala della Bibliomediateca “Mario Gromo” del Museo del Cinema di Torino, oltre al presentarlo al Taormina Film Fest (leggi qui). Lunedì 27 novembre 2017, in collaborazione con la Cineteca Nazionale – Centro Sperimentale di Cinematografia, abbiamo presentato invece il libro alla Casa del Cinema di Roma, alle 18.15, in un incontro moderato da Flavio De Bernardinis, dopo la proiezione (alle 16.30) del film per la Rai “Due soldati” di M.T. Giordana.

Tra le mie direzioni artistiche: “Messina ricorda Adolfo Celi” (2006); Rassegna cinematografica Sicilia – Yale (Università di Messina e di Yale, 2011-2012), ideata con Millicent Marcus (Yale University); “Cinema, lavoro, diritti” (2014, con la Cgil); “Francesco Rosi, un poeta della realtà” (2015, rassegna “La valigia dei sogni”); “III Corto Tendenza Festival” (2015).

Infine, curo la pagina Facebook di R. Andò e quelle dedicate al mio testo edito da Kaplan e al libro pubblicato da Rubbettino.

Su Twitter @MarcoOlivieri16

https://www.instagram.com/marco.olivieri_70/

 

Note

Scrittura, Editoria, Cultura e Spettacoli, Cinema e Letteratura, Politica e Società, Uffici Stampa e Direzioni artistiche sono le linee principali del mio impegno e oggi punto al coinvolgimento in progetti innovativi nel campo della scrittura e dei media.

 

Partners

Associazione Carteggi Letterari, www.carteggiletterari.it.

 

Risultati

Sono nato a Messina, sono stato giornalista pubblicista dal 3/10/1996 e sono giornalista professionista dal 30 marzo 2015 (tessera 079925). Mi sono laureato in Scienze Politiche (110 e lode) e ho conseguito un Dottorato di Ricerca (Università di Messina).
Dopo un tirocinio formativo nel 1999 all’Ufficio Stampa del Ministero dei Lavori Pubblici, sotto la guida di Mario Avagliano, dal 2003 al 2015 ho svolto l’attività di addetto stampa del Cesv - Centro Servizi per il Volontariato di Messina, con direzione responsabile del periodico (prima cartaceo e poi on line) “Comunità Solidali”. Tra i miei compiti: News, comunicati stampa, Agenda del Volontariato, newsletter, interviste video per il canale YouTube del Cesv, aggiornamenti su Facebook e Twitter. Sono stato, inoltre, condirettore di “Sicilia Solidale”, rivista regionale trimestrale dei Csv siciliani, e nel Comitato di redazione della rivista Vdossier, realizzata dai Csv di Milano, Messina e delle Marche. Inoltre, è stata realizzata una tesi di laurea sull’Ufficio stampa Cesv (facoltà di Scienze Politiche, Università di Messina) e, tra le molte esperienze, ho curato l’Ufficio stampa per un candidato sindaco, risultato vincitore e per un partito politico.
Nel 2012 sono stato premiato, in occasione della diciassettesima edizione della “Befana” dell’associazione Meter & Miles di Messina, per la “professionalità e l’impegno quotidiano” nella comunicazione sociale e per un approfondimento sulla testata “Sicilia Solidale” sulla condizione degli Istituti penitenziari in Sicilia.
Nel 2014, ho ottenuto il Premio “Giornalismo siciliano: l’addetto stampa dell’anno 2014” per la sezione No profit, organizzato dal GUS - Gruppo Uffici Stampa Sicilia, con il patrocinio dell’Ordine dei giornalisti di Sicilia e dell’Assostampa. Ecco la motivazione: “Per l’impegno e la valorizzazione, attraverso l’informazione, del delicato lavoro svolto dalle organizzazioni di volontariato e No-profit, attraverso un’attività che spazia su tutte le piattaforme, da quelle tradizionali a quelle più tecnologiche”.
Questa motivazione rappresenta una valida base per un’attività efficace di ufficio stampa e di comunicazione, coniugando alcuni impegni tradizionali – comunicati, newsletter, rassegne stampa e conferenze stampa – con l’aggiornamento quotidiano sul sito Internet e sui Social Network. In particolare Facebook e Twitter, nel rispetto di ogni differente linguaggio, con uno studio appropriato della combinazione di immagine e news, prevedendo interviste video, blog e realizzazione di Focus tematici, documentari e reportage.
Sono stato autore del programma di spettacoli e cultura "Station", per l'emittente Antenna del Mediterraneo, e tra i conduttori di #Democracity, interviste in diretta sulla pagina Facebook di “Messina Ora” ai candidati alle elezioni regionali siciliane.