H2biz - International Business HUB

marco magagnini

Titolare tecnico
Professionista
Start up
marzabotto (BO) - Italia

Profili simili (12)

Antonio P...

Christian...

Edoardo


Emanuele ...

Fabrizio ...

Gabriele ...


Gianluca ...

massimo b...

Paolo Galesi


Rinaldo G...

Vincenzo ...

Yefa Obeng


Visualizza tutti

  • Nome Azienda: tecnico
  • Nome e Cognome: marco magagnini
  • CAP: 40043
  • Città: marzabotto
  • Provincia: BO
  • Nazione: Italia
  • Lingua preferita: IT
  • Sito web: Non disponibile
  • Settore: Start up

Descrizione

"REALIZZARE E METTERE IN COMMERCIO UN GUINZAGLIO ANTISTRAPPO per cani, in sostituzione ai guinzagli attuali che sono in commercio. » noto attualmente l'impiego di questo tipo di guinzaglio, proposti dai costruttori in diversi modelli per diverse taglie per cani, con il classico funzionamento e cioè; un contenitore in plastica con manico al cui interno si trova un avvolgitore per raccogliere, con una molla a scomparsa, una fettuccia che può arrivare fino a 5 mt., per controllare il cane alla distanza desiderata. Nel caso che il cane faccia degli scatti esiste un pulsante manuale che blocca la fettuccia di colpo, fermando la corsa del cane. Facendo questa semplice operazione però succedono 2 cose sgradevoli: primo, a chi sta tenendo il guinzaglio arriva sul braccio un violento strappo, dove per certe persone in alcuni casi esiste il reale rischio di caduta a terra (già successo, vedi precedenti su articoli di giornale specializzato) e strappi muscolari. secondo, il sistema interno di bloccaggio manuale del rullo, sul quale è avvolta la fettuccia, dopo diversi tentativi di stop col pulsante, si rompe perchè è ovviamente realizzato come tutto il guinzaglio in plastica. Questi sono, detto dagli operatori del settore, avendo fatto opportune indagini di mercato, grossi problemi che fino ad oggi nessuno ha mai risolto. Il GUINZAGLIO ANTISTRAPPO , risolve i problemi sopra citati, escogitando un dispositivo che, nel momento in cui il cane, piccolo o grosso che sia, inizia a tirare improvvisamente, automaticamente si innesta una frizione a blocco. Significa che chi sta tenendo il guinzaglio, anziché sentire uno strappo secco ed improvviso sul braccio, si sente tirare ma in maniera progressiva, senza strappi, evitando così anche il pericolo di cadute e strappi muscolari. Nello stesso tempo questo sistema, innestando una frizione, elimina completamente il problema delle rotture del sistema dei guinzagli originali. "

 

Curriculum vitae

"MARCO MAGAGNINI, NATO A BOLOGNA IL 13-06-1963, RESIDENTE A MARZABOTTO, BOLOGNA. STUDI EFFETTUATI: MATURITA' TECNICA NEL SETTORE EDILE ED ELETTROMECCANICO, ALTRI CORSI : UNIVERSITA' DI BOLOGNA E STRUTTURE ASSOCIATE NEL CAMPO INFORMATICO E SCIENTIFICO, SVILUPPANDO IN PARTICOLAR MODO IL SETTORE DELLE ENERGIE ALTERNATIVE. ESPERIENZE LAVORATIVE : HA INIZIATO A LAVORARE NEL CAMPO EDILE PER ALCUNI ANNI, POI HA CONTINUATO IL LAVORO NELL'AZIENDA DEL PADRE, SPECIALIZZATA NELL'ASSISTENZA TECNICA E MANUTENZIONE RELATIVA ALLE MACCHINE EDILI ( GRU-CARROPONTI-AUTOGRU ). NEI PRIMI ANNI '90 INTERESSATO ALLA TECNOLOGIA, HA COMINCIATO A STUDIARE E REALIZZARE PROGETTI E PROTOTIPI PER SVARIATI SETTORI, NATI QUASI TUTTI PER PROPRIE ESIGENZE DI LAVORO MA ANCHE PER "COLPI DI GENIO". DA PIU' DI 15 ANNI CONTINUA, OLTRE AL LAVORO PRINCIPALE, A REALIZZARE BREVETTI "FUNZIONANTI", NEL SETTORE EDILE, MECCANICO, ELETTRONICO, FREE ENERGY,ECC., ALCUNI ANCHE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO, IN COLLABORAZIONE CON LE STRUTTURE STATALI DEDITE ALLO SCOPO COME A.S.L. E ISPESL, SEMPRE A BOLOGNA."

 

Note

"REALIZZARE E METTERE IN COMMERCIO UN GUINZAGLIO ANTISTRAPPO per cani, in sostituzione ai guinzagli attuali che sono in commercio. » noto attualmente l'impiego di questo tipo di guinzaglio, proposti dai costruttori in diversi modelli per diverse taglie per cani, con il classico funzionamento e cioè; un contenitore in plastica con manico al cui interno si trova un avvolgitore per raccogliere, con una molla a scomparsa, una fettuccia che può arrivare fino a 5 mt., per controllare il cane alla distanza desiderata. Nel caso che il cane faccia degli scatti esiste un pulsante manuale che blocca la fettuccia di colpo, fermando la corsa del cane. Facendo questa semplice operazione però succedono 2 cose sgradevoli: primo, a chi sta tenendo il guinzaglio arriva sul braccio un violento strappo, dove per certe persone in alcuni casi esiste il reale rischio di caduta a terra (già successo, vedi precedenti su articoli di giornale specializzato) e strappi muscolari. secondo, il sistema interno di bloccaggio manuale del rullo, sul quale è avvolta la fettuccia, dopo diversi tentativi di stop col pulsante, si rompe perchè è ovviamente realizzato come tutto il guinzaglio in plastica. Questi sono, detto dagli operatori del settore, avendo fatto opportune indagini di mercato, grossi problemi che fino ad oggi nessuno ha mai risolto. Il GUINZAGLIO ANTISTRAPPO , risolve i problemi sopra citati, escogitando un dispositivo che, nel momento in cui il cane, piccolo o grosso che sia, inizia a tirare improvvisamente, automaticamente si innesta una frizione a blocco. Significa che chi sta tenendo il guinzaglio, anziché sentire uno strappo secco ed improvviso sul braccio, si sente tirare ma in maniera progressiva, senza strappi, evitando così anche il pericolo di cadute e strappi muscolari. Nello stesso tempo questo sistema, innestando una frizione, elimina completamente il problema delle rotture del sistema dei guinzagli originali. "

 

Risultati

CERCO FINANZIATORI DIPOSTI AD ENTRARE IN SOCIETA' CHE POSSANO ANTICIPARE UNA CIFRA APPROSSIMATIVA AI 150000 EURO PER PARTIRE , INDUSTRIALIZZARE E METTERE IN COMMERCIO IL PRODOTTO SOPRA DESCRITTO.

 


GUINZAGLIO PER CANI ANTI-SHOCK

Start up

"REALIZZARE E METTERE IN COMMERCIO UN GUINZAGLIO ANTISTRAPPO per cani, in sostituzione ai guinzagli attuali che sono in commercio. » noto attualmente l'impiego di questo tipo di guinzaglio, proposti dai costruttori in diversi modelli per diverse taglie per cani, con il classico funzionamento e cioè; un contenitore in plastica con manico al cui interno si trova un avvolgitore per raccogliere, con una molla a scomparsa, una fettuccia che può arrivare fino a 5 mt., per controllare il cane alla distanza desiderata. Nel caso che il cane faccia degli scatti esiste un pulsante manuale che blocca la fettuccia di colpo, fermando la corsa del cane. Facendo questa semplice operazione però succedono 2 cose sgradevoli: primo, a chi sta tenendo il guinzaglio arriva sul braccio un violento strappo, dove per certe persone in alcuni casi esiste il reale rischio di caduta a terra (già successo, vedi precedenti su articoli di giornale specializzato) e strappi muscolari. secondo, il sistema interno di bloccaggio manuale del rullo, sul quale è avvolta la fettuccia, dopo diversi tentativi di stop col pulsante, si rompe perchè è ovviamente realizzato come tutto il guinzaglio in plastica. Questi sono, detto dagli operatori del settore, avendo fatto opportune indagini di mercato, grossi problemi che fino ad oggi nessuno ha mai risolto. Il GUINZAGLIO ANTISTRAPPO , risolve i problemi sopra citati, escogitando un dispositivo che, nel momento in cui il cane, piccolo o grosso che sia, inizia a tirare improvvisamente, automaticamente si innesta una frizione a blocco. Significa che chi sta tenendo il guinzaglio, anziché sentire uno strappo secco ed improvviso sul braccio, si sente tirare ma in maniera progressiva, senza strappi, evitando così anche il pericolo di cadute e strappi muscolari. Nello stesso tempo questo sistema, innestando una frizione, elimina completamente il problema delle rotture del sistema dei guinzagli originali."