H2biz - International Business HUB

Carlo Galli

Titolare Carlo Galli
Professionista
Meccanica e Meccatronica
Ciampino (-) - Italia

Profili simili (20)

Alberto B...

Alberto B...

Alessandr...


Carlo Cru...

Claudio A...

DANIELE C...


Emanuele ...

Emiliano ...

ferruccio...


francesco...

Gaetano E...

giampaolo...


leonardo ...

luigi pom...

Mario Maia


Nino Carbone

Pasquale ...

pasquale ...


Visualizza tutti

  • Nome Azienda: Carlo Galli
  • Nome e Cognome: Carlo Galli
  • CAP: 00043
  • Città: Ciampino
  • Provincia: -
  • Nazione: Italia
  • Lingua preferita: IT
  • Sito web: http://www.solidestudio.com
  • Settore: Meccanica e Meccatronica

Curriculum vitae

https://www.linkedin.com/in/carlo-galli-35266760/

 

Note

"L'idea del veicolo ad inclinazione variabile è stata realizzata per prima in versione di modello radiocomandato in scala per verificarne la dinamica e le potenzialità e dove è visibile chiaramente l'idea del meccanismo per l'inclinazione.
Lo sviluppo e l'iterazione tra modello e prototipo sta andando avanti a livello di studio basato soprattutto su un processo di similitudine; stiamo trasformando le esperienze sul modello e l'inserimento dei dati in un software applicativo che consentirà, una volta inserito l'apparato di controllo, di programmare e gestire l'handling e la dinamica del modello che diventerà poi quella del vero prototipo.

 

Partners

Stiamo cercando nuovi partners per partecipare allo sviluppo di un sistema già esistente e funzionante.

 

Risultati

In collaborazione con un'azienda del settore informatico stiamo ultimamente collaborando sia per la ricerca di finanziamenti necessari per proseguire la ricerca ma soprattutto per sviluppare e proporre un nuovo sistema di simulazione per veicoli, attraverso precisi modelli in scala perfettamente rispondenti alla realtà dal punto di vista dinamico.

 


Sviluppo veicolo elettrico a tre ruote G-TEV

Automotive

L'idea di partenza, nata molti anni fa, e' stata studiata, sviluppata ed applicata su un modello radiocomandato in scala 1:5 per verificarne sia la fattibilità costruttiva di un prototipo ma soprattutto per svilupparne il sistema elettromeccanico di inclinazione. Tale sistema può essere trasferito con opportuni rapporti, modifiche e sistemi di controllo su un vero veicolo idoneo alla mobilità urbana. L'idea si rivolge quindi al settore automotive e della mobilità elettrica.
Nel corso degli anni il progetto ha subito ulteriori aggiornamenti sia nel sistema di controllo ma soprattutto nella trazione dotandolo di un motore elettrico ad alta efficienza, già collaudato in laboratorio, al fine di aumentare l'autonomia del veicolo stesso piuttosto che intervenire sul pacco batterie quest'ultime oggetto di studio già di grandi aziende del settore. L'autonomia ed il recupero di energia sono due argomenti sviluppati nel progetto insieme alla decisione di affiancare a GTEV una versione cosiddetta 'fissa' ovvero senza sistema di inclinazione variabile, denominato ATEV (Adaptive Electric Vehicle) del quale è possibile vederne il concept nel documento in pdf allegato.
Come precedentemente descritto, sul modello in scala radiocomandato si è voluto testare il sistema di inclinazione elettromeccanico (G-TEV : Gear system Tilting Electric Vehicle, acronimo usato per il progetto del modello in dimensioni reali) ed il cinematismo delle sospensioni oltre il sistema di trazione di tipo elettrico realizzato con un motore tipo brushless e relativa cinghia di trasmissione.
Una sorta di sviluppo in 'similitudine' con il modello di dimensioni reali, per fare questo siamo entrati in collaborazione con un'azienda che si occupa di programmazione soprattutto in ambito simulazione per permettere la guida e lo sviluppo del modello, oltre che con data base idoneo nel quale vengono raccolti tutti i dati relativi alle varie situazioni del veicolo soprattutto sulla dinamica del veicolo in curva, anche con sistemi di rilevazione.
La simulazione sarà fornita sia attraverso l'elaborazione dei dati rilevati dal modello stesso e sia un vero e proprio simulatore.
Cerchiamo quindi aziende o partnership per lo sviluppo e la produzione di un veicolo elettrico sicuramente proiettato nel futuro; siamo a disposizione per qualsiasi informazione.

L'automobile tra Arte e Design

Arte

'Si tratta di un'idea proveniente dal vecchio, ma ancora utilizzato, sistema di riprodurre parti della carrozzeria di un'auto storica non più in produzione : il mascherone o come lo chiamano gli anglosassoni ''wood buck''. In questo caso si vuole riprodurre il modello in scala sotto forma di kit di montaggio, il materiale può essere il legno o il plexiglas quest'ultimo anche come idea di arredamento e design, può essere realizzato da una scala più piccola che è 1/18, per uso modellistico fino ad arrivare alla scala 1/1 per uso produttivo ma passando per la 1/12, 1/10, 1/8, 1/6, 1/4, 1/2.
Nella pagina dedicata del sito http://www.solidestudio.com/volante.html è possibile vedere 2 esempi di modelli in scala ripordotti in legno di pioppo e tagliati al laser che derivano da un vero disegno tridimensionale del modello.
L'idea è quella di creare un ''atelier'' a servizio dei modellisti e degli appassionati di arte e di auto storiche fornendo loro professionalità e consulenza; i principali strumenti di lavoro : software 3d, macchine laser con idonee aree di lavoro, una discreta attrezzeria, documentazione e molta passione.
Altri riferimenti :
http://www.instructables.com/id/Wood-Buck-Kit/
https://it.pinterest.com/solidestudio/corsa-epica/
'