H2biz - International Business HUB

Daniele Salvaggio

Resp. Ufficio Stampa
Manager
Servizi alle imprese
() - Italia

Profili simili (112)

achille c...

Agenzia D...

Alberto


Alberto R...

Alessandr...

Alessio M...


Alfredo R...

Andrea Ca...

Andrea Or...


Andrea Radin

Angelo Co...

antonella...


Antonio M...

Antonio S...

Assunta C...


carlo isa...

CC

cinzia na...


Visualizza tutti

  • Nome Azienda:
  • Nome e Cognome: Daniele Salvaggio
  • CAP:
  • Città:
  • Provincia:
  • Nazione: Italia
  • Lingua preferita: IT
  • Sito web: Non disponibile
  • Settore: Servizi alle imprese

Descrizione

"Daniele Salvaggio, professionista da oltre 12 in comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche.Sono un professionista serio e preparato, consapevole di aver raggiunto in questi anni una significativa maturazione comprovata da un ottimo rapporto con i media, da una gestione strategica delle relazioni esterne - con l'organizzazione di seminari, eventi e momenti istituzionali - sino ad arrivare alle attività di lobby, al consolidamento dei rapporti con gli stakeholder, al coordinamento di un gruppo di lavoro, allo sviluppo di progetti di comunicazione interna, di CSR e di Social Responsability. Proprio su questi ultimi 2 attuali e strategici temi, sono convinto che la comunicazione possa, e debba fare molto. La Creazione del Valore Condiviso, vale a dire l'approccio attraverso il quale un'azienda deve creare valore per se e per i propri consumatori, è oggi un tassello importante, direi quasi vitale, nelle strategie ""sostenibili"" adottare dalle imprese. Per consolidare la propria posizione sul mercato, un'azienda non deve solo produrre e distribuire prodotti di qualità, ma anche ascoltare i bisogni della società e adottare un approccio alla responsabilità sociale d'impresa che vada oltre la conformità alle normative, il sostegno all'ambiente e il risparmio energetico. Appunto creare consenso e appartenenza dentro e fuori il contesto in cui si opera. La professione del comunicatore è oggi soprattutto questo, un ruolo sempre più trasversale e strategico nella governance aziendale. La comunicazione infatti è più che mai uno strumento fondamentale per la credibilità e la riconoscibilità delle aziende. Vi è sempre più la necessità di lavorare anche verso e per le risorse interne, pertanto il nuovo manager della comunicazione deve poter garantire un professionalità alta e diversificata, deve cioè essere in grado di dialogare con i media e con gli stakeholder, promuovendo una comunicazione ""bottom up"", la più fluida possibile. Al contempo, deve poter garantire anche un'azione di internal communication che permetta di rafforzare l'identità e la motivazione delle risorse interne, fondamentali nei processi decisionali. Le relazioni nascono e si sviluppano sempre dal basso! Il cliente/consumatore è esigenze,tecnologico, giudizioso, vuole sentirsi importante,protetto,fidelizzato, agevolato. La comunicazione deve anticipare, deve prevenire, deve essere in grado di portare il business prima che ne nasca l'esigenza. Per ottenere questo non servono o non solo, grandi budget, serve parlare chiaro e serve soprattutto agire in modo lesto e convincente. La convinzione nasce da dentro, poi la si può esportare! Il legame con i territori ed una strategia di comunicazione che metta in mostra in modo veritiero, concreto e trasparente valori quali l'etica, la sicurezza, la formazione, la relazione, creeranno certamente quel consenso e quella sensibilità in grado di rafforzare il marketshare e la brand awareness. "

 

Note

"it.linkedin.com/pub/daniele-salvaggio/2/2b8/948/ "

 

Risultati

"Sono un professionista poliedrico, consapevole di aver raggiunto una significativa maturazione comprovata da un ottimo rapporto con i media, da una gestione strategica delle relazioni esterne
-
con l'organizzazione di seminari, eventi e momenti esterne -con l'organizzazione di seminari, eventi e momenti istituzionali
-
sino ad arrivare alle attività di lobby, al consolidamento dei rapporti con gli stakeholder, al coordinamento di un gruppo di lavoro, allo sviluppo di progetti di comunicazione interna, di CSR. Una persona che non si tira mai indietro,pronto a mettere sul campo impegno, inteso come coinvolgimento totale, capacità nel creare motivazione, curiosità, aprire nuovi spazi, diffondere una cultura della comunicazione basata sul rapporto, sulla relazione, sulla credibilità, sul senso del rispetto delle regole, sulla voglia di apparire per spiegare e non apparire senza avere nulla da dire. Per questo motivo da più di 2 anni, attraverso anche un lavoro di job coaching, ho potenziato le mie competenze anche in altre aree aziendali quali il change management,l'internal communication, l'hr&organisation; il learning e la relationship governance, lavorando sulla leadership, sulla gestione di gruppi di lavoro in situazioni di crisis management, su aspetti motivazionali e formativi. Questo mi ha consentito di affinare le mie qualità, garantendo valori, capacità e motivazioni sempre più rispondenti a quello che oggi aziende importanti necessitano. "