H2biz - International Business HUB

Roberto Ranzani

Fondatore Progetto 2Projects4All
Imprenditore
Energia e ambiente
Genova (GE) - Italia

Profili simili (118)

Alda Eleo...

ALDO BORDIN

aldo cavuoto


Alessandr...

Alessio M...

angelo ba...


Angelo Fu...

ANGELO PE...

Antonino ...


Antonino ...

Antonio P...

Aurelio P...


Bernardin...

Calogero ...

Carlo Befani


Carlo Di ...

CARMINE C...

Cesare Pa...


Visualizza tutti

  • Nome Azienda: Progetto 2Projects4All
  • Nome e Cognome: Roberto Ranzani
  • CAP: 16100
  • Città: Genova
  • Provincia: GE
  • Nazione: Italia
  • Lingua preferita: IT
  • Sito web: https://2projects4all.com
  • Settore: Energia e ambiente

Descrizione

Ideatore del progetto 2Projects4All. un’operazione mai realizzata in campo industriale come dimensioni e soprattutto per la totale controtendenza nella sua conduzione, struttura e organizzazione basata totalmente sulla misura Uomo in quanto tale. È un progetto corposo e trova come risultato finale, l’apertura di 2 stabilimenti di produzione, uno per i prodotti di largo consumo, prevenzione e sopravvivenza, e l’altro per costruire un nuovo tipo di case in legno in grado di resistere a terremoti di grado 8° e uragani di classe 3 della scala Saffir-Simpson. Tutti questi prodotti sono fuori dall’abituale standard dei prodotti odierni oggi sul mercato.

Creador del proyecto 2Projects4All, una operación que nunca se llevó a cabo en el campo industrial como dimensiones y sobre todo para la contra tendencia total en su gestión, estructura y organización basada completamente sobre la medida del Hombre como tal. Es un proyecto bastante poderoso y tiene como resultado final la apertura de 2 plantas de producción, una para productos de consumo, prevención y supervivencia, y la otra para construir un nuevo tipo de casas de madera capaces de soportar Terremotos de grado 8° y huracanes de clase 3 en la escala de Saffir-Simpson. Todos estos productos están fuera del estándar habitual de los productos de hoy en día en el mercado.

Creator of the 2Projects4All project, an operation never carried out in the industrial field as dimensions and above all for the total countertendency in its management, structure and organization, based entirely on the measure of Man as such. It is a very considerable project and has as its final result, the opening of 2 production plants, one for consumer products, prevention and survival, and the other to build a new type of wooden houses able to resist 8th grade earthquakes and Class 3 hurricanes on the Saffir-Simpson scale. All these products are outside the usual standard of today's products on the market today.

 

Curriculum vitae

Consulente Industriale classe ’61. Formazione lavorativa artigianale in gioventù con il riconoscimento da parte dell’Istituto per il Commercio con l’Estero (ICE), con l’elezione tra i migliori 50 artigiani d’Italia e con l’esposizione delle proprie opere in occasione del “1992 Discovery of Italy” ovvero la manifestazione in Piazza Italia a New York della “The Italian Art of Living”, per i festeggiamenti del 500° anniversario di Colombo.

Ideatore e progettista per la prima volta in Italia, dei mobili completamente automatizzati, elettronici e laccati con vernici speciali in collaborazione e sviluppo con la Sik**** (ora A*** No*** Coatings Ltd). Ideatore a inizio anni ’80, dei primi mobili elettronici blindati, codificati digitalmente per operatori e dirigenti del Gruppo Il**, anche con versione radiocomandata.

Riconoscimenti in campo nautico per l’invenzione del tamburato corrazzato in legno, tutt’oggi utilizzato dalle industrie navali per le paratie antisfondamento e anti allagamento nella costruzione d’imbarcazioni. Sempre in campo nautico, ideazione e invenzione dei primi radiocomandi per pilotaggio d’imbarcazioni a distanza, sistemi di salvataggio elettrico/elettronici e non ultimo, nell’85, presentazione del primo sistema automatico di posteggio su molo, per imbarcazioni a vela e motore.

Riconoscimento e certificazione da parte dei Vi**** del F****, per gli impianti elettrici più sicuri e performanti per le aziende e industrie, con applicazione di nuove tecnologie all’impiantistica elettrica/elettronica e canalizzazioni blindate anti esplosione.

Progettazione e installazione di ponti per radiotrasmissione di emittenti private, collaborazione con diverse stazioni tra cui Radio Al*****, Radio Ba*****, Radio Pe*** Fl*****, Radio Qu**** e Radio Por******. Progettazione e realizzazione di sistemi di puntamento Laser a rubino per allineamento micrometrico di antenne. Nell’82, realizzazione dei primi collegamenti di radio trasmissione a microonde a lunga distanza, 760Km sulla frequenza di 10Ghz, con registrazione audio sui primi prototipi di banchi di memoria Ram statica MM2114. Progettazione e sviluppo di ricetrasmettitori radio laser.

Inventore e progettista dell’accensione elettronica radiocomandata per automobili a motore diesel, con preaccensione delle candelette e avviamento automatico della vettura, con controllo processi e spegnimento automatizzato a temperatura raggiunta. Sistema necessario per la prima generazione di motori diesel. Realizzata anche la versione per motori nautici nelle imbarcazioni, tuttora utilizzata in tutto il mondo.

Co-inventore di particolare accessorio (omissis), automobilistico, pluripremiato ed esposto nell’Esposizione delle Invenzioni e Tecnologie Avanzate di New York, per questo particolare progetto, attiva collaborazione con la Bi****r GmbH (ora Ke*****n NV GmbH) e Ve****a Bo****i (del Gruppo Ma****i Ma****i). Installato di serie da 5 case automobilistiche. Presentazione ed esposizione a diverse edizioni del Motor Show di Bologna.

Co-inventore della prima maschera subacquea per uso sportivo, con sistema di trasmissione radio, cristalli liquidi sul vetro per lettura dati, profondimetro, misuratore battito cardiaco e timer incorporato. Progettazione di nuovo fucile subacqueo ad alte prestazioni. Inventore e progettista del primo arco per frecce a cavitazione.

Apertura di centro informatico per la programmazione software, e vendita hardware diventando importatore per l’Italia delle Workstation Grafiche dell’americana ******* Computer Corp., distributore S***y, C****l, A******k, W******t, I****o V****n e D** spa per forniture a 360° nell’Industria. Si realizzavano corsi per commercialisti, avvocati, professionisti, grafici, elettronici, impiegati e non. Progettazione, realizzazione e applicazione per la prima volta in Italia, delle prime stazioni mobili computerizzate con relative micro stampanti, per Ca*******i, Po****a, G****a di F*****a, D***s e S****i, tenendo altresì i primi corsi sull’interfacciamento con i loro mezzi, controllo dati in operazioni di pattuglia, con aggiornamento in tempo reale.

Collaborazione con nota testata editoriale di elettronica Italiana, con progettazioni, ideazioni e ricerche.

Nel frattempo, operavo a pieno ritmo con collaborazione nelle industrie, con progettazione, creazione, gestione dei comparti produttivi, catene di assemblaggio, esamina personale, ricerche, analisi e strategie di mercato, acquisizioni fornitori, approvvigionamenti materie prime innovative, apertura aziende collegate, apertura catene di negozi, creazione e progettazione prodotti, strutture di aziende satelliti, creazione di gestione finanziaria, per investimenti nella struttura di aziende satelliti e progettazione di automatismi per uso civile, industriale e a norme Mil.

Tutti i progetti, invenzioni, realizzazioni e prototipazioni concepiti, sono stai utilizzati in molteplici campi come in quello medico, sismologico, settore automobilistico, casalingo, di sicurezza, allarmistica, subacquea, robotica, automazione, comandi, radiocomandi, telecomandi, energia, sistemi di comunicazione speciali, sopravvivenza e prevenzione, nautica, informatica e altri in ulteriori campi riservati.

Area di lavoro dislocata su due continenti: sud America ed Europa.

 

Note

Studi, ricerche e progettazioni continuative in campo elettronico, nel comparto energie alternative, scienza dell’alimentazione, materiali, bio-materiali, materie prime altamente riciclabili, automazione inerziale, micro e macro robotica, dissesto idrogeologico, vulcanologia con effetti diretti e collaterali causati dai terremoti. Organizzazione, prevenzione e processo diretto per disastri e calamità naturali, valutazioni e strategie prodotti nella prevenzione.

 

Partners

Alla ricerca d’Investitori che credano nel progetto e siano portatori di mente aperta e disposti a vedere le cose diversamente. La tipologia dei Finanziatori è ampiamente descritta nel sito ufficiale del progetto:

Singolare e solitario
Ovvero una persona fisica che dispone a capitale i fondi necessari da investire, o in alternativa, disporre di appoggi bancari e finanziari tali da supportare le caratteristiche del progetto “2Projects4All”.

Una grande azienda
Può essere una singola industria, fatturato sopra gli 8/12 milioni di Euro, che sia già attiva in campo industriale, e che decida di ampliare i suoi mercati e il suo raggio d’azione, non solo in campo nazionale ma anche a livello internazionale.

Un gruppo di aziende (PMI)
Mediamente con un fatturato tra i 500mila e gli 8 milioni di Euro, che si uniscono in un gruppo per finanziare il progetto “2Projects4All”. Questo tipo di operazione potrebbe riunire imprese artigiane in un unico assieme, godendo di ulteriori benefici come già spiegato nella sezione “Motivazioni” del sito ufficiale del progetto.

Comuni
Associazioni di comuni che decidano tutte insieme di investire sul proprio patrimonio immobiliario, offrendo un’alternativa a tutti i suoi abitanti, per la ristrutturazione di decine di fabbricati contemporaneamente, rinnovando il parco abitativo e adeguandolo a fantastici regimi di sicurezza e preservando il territorio dalla cementificazione selvaggia.

Governi
In particolare nelle zone più disagiate, soggette a conflitti o comunque che si stiano riappropriando del loro territorio, ci potrebbero essere dei Governi interessati a questo tipo di progetto. La possibilità di ricostruire case, in intere zone cittadine, con metodi costruttivi rapidi ed efficienti, potrebbe essere un’ottima forma d’investimento per quelle Nazioni che vogliano dare un’effettiva svolta per il loro popolo.

Persone
Associazioni di persone che si aggregano tutte insieme per finanziare il progetto “2Projects4All”, possono essere persone comuni che vogliano fare un investimento o un gruppo di persone che vogliano costruirsi la casa nuova, in questo caso, la loro quota capitale si traduce in un semplice anticipare il costo della casa. In parole povere, è come una particolare operazione di “Crowdfunding”, finanzi in anticipo il prodotto che ti sarà consegnato successivamente all’apertura delle aziende. Questo metodo permette di raccogliere immediatamente tutta la liquidità necessaria per far partire il progetto.

Distributori
Società di distribuzione, che vogliano distribuire tutti i prodotti delle due aziende create dal progetto “2Projects4All”.

Banche e società finanziarie
Sono ammesse queste entità come soci, con limitazioni.

Crowdfunding
Come ho già ampiamente descritto nella sezione “No Crowdfunding” del sito ufficiale, quella della raccolta dei fondi tramite questo mezzo, la lasceremo come ultima risorsa se proprio non troveremo dei finanziatori come sopra descritto.

Crowdfunding alternativo
Per Crowdfunding alternativo, s’intende, anziché smembrare tutto il progetto 2Projects4All in mille parti per creare diversi piani di Crowdfunding, come richiesto da Kickstarter e da Indiegogo, si può utilizzare la Crypto Moneta che sarà creata per la finanziazione del progetto

 

Risultati

La caratteristica principale dei prodotti delle due industrie è che sono fatti per durare nel tempo (garanzia minima 10 anni), eccellente qualità, assistiti, ricambistica, totalmente riutilizzabili e soprattutto 100% riciclabili cosa che attualmente non esiste per nessun prodotto in commercio. Non ultimo, tutto è basato sulle capacità umane, sulla maestria che io trasmetterò al personale in esercizio, quindi vi sarà molto lavoro per le famiglie. Inoltre vi sono molti prodotti inediti che ancora oggi non sono stati commercializzati sul mercato.

I due stabilimenti sono concepiti con una nuova forma di collaborazione e simbiosi, che permettono notevoli risparmi di tempo costi e risorse, inoltre sono totalmente diversi nelle strutture interne come nell’organizzazione giacché non osserveranno completamente i nuovi parametri delle industrie 4.0.

Tutti gli utili dell’azienda Madre, decurtati quelli destinati agli investitori, saranno reinvestiti totalmente in azienda con la fondazione e creazione di altri due stabilimenti gemelli in Italia o in altre parti del mondo. A questa nuova entità creata in copia, saranno donati gratuitamente i brevetti per essere immediatamente produttiva. In seguito, con gli introiti della casa Madre sommati a quelli dell’azienda gemella, si apriranno altri due stabilimenti uguali e questi a loro volta sommeranno i loro utili come in precedenza, e così via mettendo in moto un meccanismo che si alimenterà in automatico da solo, creando molti posti di lavoro.