H2biz - International Business HUB

Roberto Caggia

Titolare Coffarte
Imprenditore
Moda e Lusso
COmiso (RG) - Italia

Profili simili (256)

A.G.

Adam Jaku...


Alceo

Aldo Simo...

Aleksande...


Alessandr...

alessandr...

ALESSANDR...


Alessandr...

Alessandr...

Alessandr...


Alessio B...

Alessio Deon

Alessio F...


Alfonso F...

Alfredo A...

Alfredo D...


Visualizza tutti

  • Nome Azienda: Coffarte
  • Nome e Cognome: Roberto Caggia
  • CAP: 97013
  • Città: COmiso
  • Provincia: RG
  • Nazione: Italia
  • Lingua preferita: IT
  • Sito web: http://coffarte.com
  • Settore: Moda e Lusso

Descrizione

Le Coffe di COFFARTE
L’intreccio tra coffa e pietra è il connubio di COFFARTE, Arte, Tradizione e Passione; la trama della coffa che si intreccia, come decoro, con il rosone scolpito al cnc. Decori preziosi di cui sono composte tutte le creazioni a marchio COFFARTE. Collezioni artigianali, uniche, nate dall’incontro tra antiche conoscenze, materiali naturali, tecnologie e gusto moderno. Dettagli irripetibili e materiali ricercati che confluiscono nella nuova collezione di COFFARTE.

 

Curriculum vitae

Artigiano scalpellino di foggia antica (se pur giovane di età), dalle sapienti mani, ha appreso la maestria artigiana e la creazione al cnc di natura informatica, scolpendo su pietra di Comiso oggetti rari e facente parte delle coffe di COFFARTE. Da qui si sviluppa l’opera e la realizzazione di COFFE SICILIANE, manufatti sulle tradizioni siciliane.Il suo intento è far rivivere oggi, il senso della tipicità di una Sicilia bella, antica e moderna allo stesso tempo.
Coffarte è un marchio creativo d’eccellenza, una combinazione di Arte, Cultura, Moda e tradizione che si unisce all’artigianato Siciliano dando vita a pura espressività. Prodotto completamente in Italia, (Sicilia)

 

Risultati

La coffa nella storia nasce come semplice cesta impiegata per foraggiare i cavalli o per trasporto di masserizie (se posizionata a cavallo sulla schiena del mulo), tutt’oggi durante i giorni di festa la si vede ancora sui carretti siciliani sfilare nelle feste paesane. Da semplice oggetto di uso quotidiano rurale, la coffa ha pian piano cambiato uso e, sapientemente adornata, si è trasformata in borsa; la decorano in modo veramente artistico con l’uso di specchietti, nastri, immagini tipiche, centrini, mini tamburelli, frutta in miniatura , creando dei veri e propri pezzi unici apprezzati in tutto il mondo.
Quindi, la coffa siciliana, oggi, ha varcato i confini dell’isola ed è diventata un accessorio desiderato dalle signore che la sfoggiano da mattina a sera, sulla spiaggia, ma non solo, si fa veicolo di diffusione di un simbolo siciliano che profuma di tradizione. E per ricordare le vacanze siciliane, lo stesso Andrea Camilleri diceva “Cosa ti manca della Sicilia?” “U scrusciu du mari.”